venerdì 13 luglio 2012

Montalbano non sono



Una città del Sud. All'inizio degli anni '60, alle soglie del boom economico. Un commissario di polizia esperto e disilluso, fedele servitore dello Stato, che ha attraversato gli anni del fascismo. E ora si ritrova di nuovo alle prese con corruzione, poteri forti e verità che non si possono dire. No, non è Montalbano. E nemmeno "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto". Lui era apparso molti, molti anni fa sulle pagine della storica rivista "Eureka". Sta tornando. Per Coconino Press, in un autunno che si annuncia a tinte gialle e noir: courtesy of Sebastiano Vilella. Stay tuned!

4 commenti:

  1. Aspettiamo con ansia il ritorno del commissario Grimaldi!!!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Vorrei solo che Vilella fosse più apprezzato, è un genio e lo sappiamo in pochi.

    RispondiElimina